Il 2019 affidato a Maria

DIOCESI – Nella Messa di Capodanno, il Vescovo ha affidato il 2019 alla maternità di Maria: “una fiducia – ha detto – che non verrà tradita, poiché la Vergine interpreta il disegno d’amore di Dio”. Al termine, l’invito a vivere la carità anche nell’azione politica e sociale.

Gesù è venuto al mondo affinché fossimo figli, così Maria è madre di tutti gli uomini. A sottolinearlo il Vescovo in Cattedrale nella Messa del primo giorno dell’anno. Egli, ha spiegato, ha vissuto la condizione umana fin dall’inizio, facendosi piccolo bimbo. Dio ha voluto riflettersi in Maria, nel suo sguardo verso l’uomo, nel suo prendersi cura di noi. La maternità della Vergine è così alta e vera che occorre guardare a lei con speranza.

Mons. Tanasini ha dunque affidato a Maria l’anno appena iniziato, invitando a vivere i ritmi quotidiani avendo fiducia nella sua maternità.

Infine, sulla falsariga del messaggio del Papa, il Vescovo ha invitato ad essere corresponsabili nella costruzione della pace, vivendo fino in fondo la carità anche nell’azione politica e sociale.

Potrebbero interessarti anche...