Veglia ecumenica per il creato

veglia-ecumenica-creatoSAN SALVATORE DI COGORNO – Come sarebbe povero il mondo senza la natura. La veglia ecumenica di preghiera per il creato, celebrata nella Basilica di S. Salvatore di C., ha riunito le chiese cristiane del Tigullio, soffermando l’attenzione sull’attuale egoismo dell’uomo, indifferente al territorio in cui vive, affamato di suolo, costruttore di strutture insensate. Il Vescovo cattolico Mons. Alberto Tanasini ha indicato la via per essere più responsabili del creato: rispetto, giustizia, rapporti fraterni. Lo sguardo si è rivolto poi all’uomo, creatura di Dio, ma non una tra tante. Scelto piuttosto nella vocazione alla santità e alla fraternità con Cristo. La preghiera, iniziata fuori dalla chiesa, è proseguita in Basilica. La riflessione si è concentrata sui popoli che abitano la terra, divisi e in conflitto. Il pastore evangelico ha epresso la convinzione che solo avvicinando il diverso da noi si potrà essere meno stranieri l’uno verso l’altro.

Potrebbero interessarti anche...