Prosegue l’accoglienza di profughi ucraini in Diocesi. 29 alloggiati a Montemoggio

DIOCESI – 29 ucraini sono stati accolti in diocesi dal vescovo Devasini, all’arrivo del pulmann partito tre giorni fa con a bordo un gruppo di volontari diocesani. Si tratta di profughi conosciuti al confine tra Polonia e Ucraina e accompagnati, dopo ore di viaggio, sul nostro territorio. La missione si è conclusa, dunque, bene: il gruppo ha già fatto il tampone anti Covid all’hub vaccinale. Sono risultati tutti negativi, ora possono proseguire verso la struttura parrocchiale di Montemoggio dove riceveranno una prima, temporanea sistemazione.

Potrebbero interessarti anche...