Categoria: Vita della Chiesa

Formarsi e formare: la consegna ai catechisti della Val Petronio

CASTIGLIONE CHIAVARESE – Formarsi, per formare, che significa meditare la Parola, conoscere la Verità che dà la Vita, e andare a fondo del progetto catechistico diocesano. E’ uno degli spunti di riflessione emerso nell’incontro fra i catechisti dell’ambito pastorale della Val Petronio ed il Vescovo Alberto Tanasini. Un invito, quello a curare la propria...

Veglia missionaria diocesana

CHIAVARI – Fragilità e tenerezza: sono due atteggiamenti che accompagnano l’impegno missionario, vissuto con compassione. Nella veglia celebrata nella chiesa di San Giovanni a Chiavari, la teologa Maria Teresa Abignete della fraternità di Romena, ha preso spunto proprio da queste due parole. La fragilità è una condizione umana che appartiene a tutti: saperla cogliere, in...

Aperta la visita pastorale in Val Petronio

CASARZA LIGURE – Con la preghiera comunitaria presieduta dal vescovo Alberto Tanasini si è aperta ufficialmente, nella chiesa di San Michele a Casarza L., la visita pastorale alle comunità dell’ambito della Val Petronio. Molti fedeli hanno preso parte alla celebrazione per tutte e quattro le zone dell’ambito pastorale. Il vescovo ha chiesto a ciascun...

Ingresso di don Marco Gattorna a Cicagna

CICAGNA – Cicagna ha accolto  il nuovo parroco, don Marco Gattorna.  Don Marco, che manterrà la cura pastorale delle comunità di Orero, Pianezza e Soglio, diventerà anche parroco di Dezerega. Se quello di don Marco, a Cicagna, non è stato un nuovo arrivo – il sacerdote vive da tempo qui, il suo ingresso ufficiale come...

Ingresso di don Pendola a San Paolo in Pila

SESTRI LEVANTE –  Una chiesa gremita per accogliere il nuovo parroco. Le comunità di S. Paolo in Pila e S. Margherita di Fossa Lupara si sono raccolte per l’ingresso di don Massimiliano Pendola. Numerosi anche i giovani e gli adulti arrivati dalle parrocchie di Moneglia, in cui don Massimiliano ha lasciato un bel ricordo....

Giornata ecumenica per la cura del creato

SAN SALVATORE DI COGORNO – La custodia del creato è una questione integralmente umana, prima ancora che legata ad una generica difesa dell’ambiente: perché avere cura della casa comune significa entrare nel merito delle grandi disuguaglianze che colpiscono l’umanità, e operare per la dignità di ciascun essere umano. E’ il messaggio scaturito dalla Giornata...