Categoria: Omelie e interventi

Solennità di N. S. dell’Orto

CHIAVARI – Un richiamo forte al significato della devozione mariana per la nostra diocesi è stato pronunciato dal vescovo Mons. Alberto Tanasini, in occasione della celebrazione dei primi vespri per la solennità di N. S. dell’Orto. “E’ importante – ha detto il vescovo in Cattedrale a Chiavari – ravvivare la consapevolezza della presenza di...

L’offerta dei fiori a Maria

CHIAVARI – Con la cerimonia vivace e chiassosa dell’offerta dei fiori a Maria, si sono aperti i festeggiamenti a Chiavari in onore di N. S. dell’Orto. Il vescovo ha accolto in Cattedrale i bambini che hanno donato i loro fiori per abbellire l’altare durante le festività. Mons. Alberto Tanasini ha dialogato con i piccolo...

La Resurrezione ci fa appartenere al mondo di Dio.

DIOCESI – “La fede non inventa la Risurrezione, non la immagina. La fede è in cambiamento di condizione”. Con queste parole il vescovo diocesano ha sintetizzato il messaggio nel giorno di Pasqua, durante la Santa Messa nella Cattedrale di N. S. dell’Orto. La riflessione di Mons. Alberto Tanasini è partita da alcuni testimoni della...

Guardare alla Croce con lo sguardo del discepolo

CHIAVARI – Nella celebrazione in Passione Domini il vescovo diocesano ha messo in rilievo l’essenza dell’essere discepoli di Cristo. Una caratteristica che riguarda tutti i battezzati e che ci rende, in quanto tali, amati da Gesù. Mons. Tanasini ha quindi invitato i fedeli a guardare alla Croce con lo sguardo del discepolo. “E’ giusto-...

L’Eucaristia non è un rito senza conseguenze per la vita

CHIAVARI – L’istituzione dell’Eucarestia e la lavanda dei piedi, il dono di sè da parte di Gesù e il servizio, i due grandi gesti che Gesù compie nell’ultima cena, si illuminano a vicenda, sono necessari l’uno all’altro. Mons. Alberto Tanasini lo ha spiegato con chiarezza nell’omellia pronunciata in Cattedrale nel corso della messa In...

Il dono dell’ordinazione sacerdotale

CHIAVARI – Nell’omelia della Santa Messa Crismale il vescovo, che quest’anno celebra anche il 45° anniversario di sacerdozio, si è soffermato sul dono dell’ordinazione: “la gioia frutto dello spirito -ha detto Mons. Alberto Tanasini – deve risiedere in chi è consacrato con l’unzione. Nel clima della gioia siamo qui per ringraziare il Signore del...