I riti della Settimana Santa in Cattedrale

CHIAVARI – Con il rito della benedizione delle Palme e dei ramoscelli di ulivo si apre la settimana santa, tempo forte di preghiera e di riconciliazione in attesa della Pasqua. Il vescovo Alberto Tanasini presiederà nella Cattedrale di Chiavari tutti i riti che caratterizzano queste giornate in cui si fa memoria degli ultimi avvenimenti della vita terrena di Gesù.
Domenica, l’ingresso festoso a Gerusalemme. Alle 9.45 sul pronao della Basilica di N. S. dell’Orto sarà impartita la benedizione delle palme, prima dell’ingresso in Cattedrale per la Celebrazione dell’Eucaristia.
Mercoledì alle 17.00, il vescovo presiederà la Santa Messa crismale insieme ai sacerdoti del presbiterio diocesano.
Giovedì santo, dalle 18.00 la Santa Messa in Coena Domini, in cui verrà ripetuto il gesto della lavanda dei piedi. Al termine, il Santissimo Sacramento sarà collocato all’altare della reposizione e seguirà un momento di adorazione.
Venerdì santo, giornata di astinenza e digiuno. Alle 18.00 in Cattedrale si svolgerà la celebrazione In Passione Domini. In serata, alle 21.00, la Via Crucis cittadina dalla Chiesa delle Saline sino alla Basilica di N. S. dell’Orto.
Sabato Santo, alle 21.00, la solenne veglia pasquale presieduta dal vescovo Alberto Tanasini che, nella domenica di Pasqua, celebrerà la Santa Messa pontificale alle 10.00 e si vespri solenni alle 17.30.
Telepace trasmetterà in diretta tutte le celebrazioni della settimana santa dalla Cattedrale di Chiavari.

Potrebbero interessarti anche...