Nasce il Campus Gianelli, liceo scientifico sportivo

CHIAVARI – E’ stato presentato ufficialmente ai genitori Gianelli Campus, il nuovo Liceo scientifico sportivo che si troverà nella sede dell’Istituto Gianelli; sarà guidato da un consiglio di amministrazione, e si avvarrà della collaborazione e del sostegno delle aziende: sono stati ufficializzati gli accordi con due società sportive, Virtus Entella e Pro Recco, ma nei prossimi giorni verranno resi noti i nomi di altre realtà importanti coinvolte nel progetto.
Il liceo manterrà il nome “Gianelli” come garanzia di ispirazione nell’attività educativa. Le suore gianelline, proprietarie dell’edificio, hanno concesso il comodato gratuito dei locali per cinque anni.
C’è ancora possibilità di iscriversi per far aumentare il numero degli alunni. Attualmente gli iscritti alla classe prima sono 14.

Nel consiglio di amministrazione della società prete Rinaldo Rocca (presidente), Nicola Visconti, amministratore delegato, don Paolo Zanandreis, don Alberto Gastaldi e Rosanna d’Antona. Il progetto educativo e didattico del “Gianelli Campus” è stato preparato, insieme a don Alberto e don Paolo, da un gruppo di docenti con una lunga esperienza nel mondo della scuola: Lidia Aramini, Daniela Loero, Stefania Marchino e Carla Zignaigo. Daniela Loero assumerà dal 1 settembre la “guida” del liceo sportivo.
Nel corso dell’incontro di presentazione don Paolo Zanandreis ha sottolineato che la proposta didattica sarà aperta con accessi adeguati al mondo universitario in Italia e all’estero, ma anche alle aziende del territorio; sarà partecipata, perché si avvarrà del sostegno di aziende che desiderano sostenere lo sviluppo attraverso le generazioni che saranno impegnate nell’economia della Liguria, basata su turismo, sport e gastronomia. Sarà una proposta umana, perchè gli studenti non siano inseriti in percorsi basati solo sui processi e sulle performance, ma su valori umani forti, come la capacità di comprendere ed interagire con l’altro, e un’etica che consenta di acquisire la consapevolezza di essere individui in grado di incidere per la creazione di una società migliore.
Verrà infine posta particolare attenzione ad altre competenze trasversali oggi sempre più determinanti: le lingue, la comunicazione e le capacità di saper affrontare situazioni complesse, saper lavorare in team, saper negoziare e molto altro ancora.
Don Paolo Zanandreis ha inoltre spiegato che il Gianelli campus cercherà sponsor compatibili con questi principi, che arricchiscano il patrimonio dei ragazzi con esperienze concrete, con scambi reciproci che siano in grado di rappresentare testimonianze di riferimento.

Potrebbero interessarti anche...