Festa di San Bartolomeo a Ginestra

SESTRI LEVANTE – Nel giorno della memoria liturgica di San Bartolomeo, mons. Alberto Tanasini ha celebrato l’Eucarestia nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo della Ginestra a Sestri Levante. Il vescovo, che ha conferito il sacramento della Cresima ad un giovane, ha invitato nell’omelia ad essere cristiani autentici, coerenti e soprattutto entusiasti, sull’esempio del santo, per trasmettere questo entusiasmo e così, ha detto “far tremare il mondo dell’amore di Dio”.

La tradizione ci fa immaginare un Bartolomeo maturo, più anziano degli altri apostoli, un uomo rozzo, che parla senza mezzi termini. Della figura del Santo, però, il Vescovo – stamani nella chiesa della Ginestra a Riva T. – recupera un altro aspetto: Bartolomeo è un entusiasta, spiega, è colpito dalla capacità di Gesù di leggergli dentro, per questo lo segue con slancio e dedizione. È l’insegnamento che Mons. Tanasini rivolge a tutti per essere cristiani autentici.
Essere cristiani autentici non vuol dire essere chiusi o rigidi – prosegue il Vescovo – ma prendere sul serio e vivere con coerenza il Vangelo.
Durante la Messa, un ragazzo ha ricevuto la Cresima. Nel giorno di S. Bartolomeo, la comunità ha potuto così recuperare le sue radici cristiane.
Una festa nella festa, per una parrocchia dove l’entusiasmo non manca, soprattutto grazie alle tante persone che aiutano e di numerosi giovani.

Potrebbero interessarti anche...