Festa di N. S. della Guardia a Gattorna

GATTORNA – Riscoprire la fede autentica, quella che ha mosso l’azione di una comunità che nel 1854 salì al Santuario di Monte Figogna per chiedere a Maria di essere preservata dalla peste, ma anche la carità vera che mette al centro l’altro, sull’esempio della tenerezza di Maria. E’ l’invito che Mons. Tanasini ha fatto ai fedeli di Gattorna, realtà in festa per la patrona N.S. della Guardia. Nel 165° anniversario del miracolo il Vescovo ha chiesto di ritrovare la fede e la carità che mossero i fedeli di allora per metterli in pratica oggi. Una festa radicata nella comunità di Gattorna quella in onore di N.S. della Guardia. Tanti i fedeli delle parrocchie vicine che si uniscono ai diversi momenti di preghiera. Un affidarsi all’esempio di Maria che è stato ribadito anche dal parroco Don Matteo Benetti.

Potrebbero interessarti anche...