Veglia di preghiera per il mese missionario

La cosa più importante per la Chiesa è la missione: ne era convinto Papa Benedetto XV, tanto che, il 30 novembre del 1919 pubblicò la lettera apostolica Maximum illud, dedicata, appunto all’attività missionaria. Per celebrare il centenario, Papa Francesco ha indetto il mese missionario straordinario, che, nella Diocesi di Chiavari, è iniziato con un momento di preghiera, scandito dalla recita del Rosario, al Monastero delle Suore Clarisse di Leivi.
Due le testimonianze che hanno aperto e concluso la serata, quella della suora rosminiana Pierantonia Colombo, che ha descritto la sua esperienza missionaria in Colombia e in Italia, e quella di Paolo Viacava che con la famiglia da sette anni vive in missione in Perù
Al centro dei loro racconti la consapevolezza del fatto che la missione non si sceglie, ma alla missione si è chiamati
Nel corso della serata Paolo Viacava ha raccontato l’esperienza dei primi sette anni di vita in Perù con la moglie Eleonora e i loro quattro figli
Suor Pierantonia Colombo per un breve periodo di tempo ha vissuto in Colombia, e, ora, vive da diversi anni a Chiavari

Potrebbero interessarti anche...