Sestri L. Notte dei Santi con 300 giovani di Modena

SESTRI LEVANTE – Nella notte dei Santi circa 300 giovani della diocesi di Modena hanno raggiunto Sestri L. per trascorrere insieme a loro coetanei di Chiavari, questa serata in modo diverso e originale. Il cammino tra le due baie e la sosta nella Chiesa di Santa Maria di Nazareth ha offerto loro la possibilità di riflettere sul tema della santità.

Le favole, la casa di Maria, il silenzio. Tre elementi caratterizzanti per la veglia della Notte dei Santi, animata a Sestri L. da circa trecento giovani provenienti dalla diocesi di Modena, e partecipata da molti ragazzi della diocesi. Una tradizione, quella modenese, che parte da una consapevolezza: la santità richiede un cammino.
Dai luoghi percorsi nella veglia ha preso spunto la riflessione pronunciata dal vescovo di Modena Mons. Erio Castellucci. Partendo dalla favola del brutto anatroccolo, che forse  il danese Hans Christian Andersen scrisse proprio da Sestri L., il vescovo ha indicato un percorso personale per ciascuno.
I giovani hanno potuto fare esperienza di una visione di chiesa allargata, oltre i confini della propria realtà parrocchiale.
Nella suggestività della baia del silenzio, illuminata dai flambeaux, il momento conclusivo con lo sguardo rivolto al cielo.

Potrebbero interessarti anche...