Lasciatevi riconciliare con Dio! Il vescovo al rito delle ceneri

CHIAVARI – Il rito dell’imposizione delle ceneri, con il quale solitamente inizia il periodo di preparazione alla Pasqua, si è celebrato oggi nelle chiese liguri, all’indomani della prima domenica di Quaresima. A questa ha fatto riferimento il vescovo Alberto Tanasini che ha presieduto il rito nella Cattedrale di N. S. dell’Orto. La Quaresima ha una precisa meta, un riferimento che dà tono e luce ad un cammino penitenziale. Il riferimento è la Pasqua, ha sottolineato il vescovo, riprendendo le parole di Papa Francesco rivolte ai giovani al termine del sinodo. “Guardate alle braccia aperte di Cristo, rinnovate l’impegno per la vostra salvezza”. Dunque è la luce di Cristo morto e risorto che ci chiede il cammino quaresimale di rinnovamento. Mons. Tanasini, riprendendo un passaggio dell’apostolo Paolo ha quindi invitato a lasciarsi riconciliare con Dio, permettendo che la sua opera di salvezza si compia in ciascuno di noi. Dio ha riempito la distanza incolmabile da parte nostra, donandoci il suo figlio, come strumento di salvezza. Se ha fatto questo passo – ha proseguito Mons. Tanasini – a noi è richiesto di accettare questo dono, facendolo entrare nella nostra vita. Papa Francesco invita a credere che quando ci accostiamo al sacramento della penitenza siamo davvero perdonati, e dunque possiamo davvero fare esperienza della misericordia di Dio che ci riconcilia con sé. “Recuperiamo il senso del nostro battesimo – ha detto il vescovo che ha poi esortato a ritornare a pensare a Dio, alla sua presenza. E’ lui che ci ricompensa, se ci trattiamo come figli – ha concluso – Figli che amano autenticamente il loro Padre e cercano un rapporto familiare e unico con Lui.

Potrebbero interessarti anche...