Il vescovo a Sestri L. “Maria invita a riscoprire la grazia di Dio”

SESTRI LEVANTE – Alla vigilia dell’8 dicembre, Mons. Tanasini ha celebrato l’Eucarestia nella chiesa dei frati cappuccini a Sestri Levante, concludendo così la novena di preparazione alla Solennità dell’Immacolata.
Maria non ha esperienza del peccato originale, di quella disobbedienza da Dio che genera aridità, nel distacco da Lui. Assieme a questo, Maria è piena di grazia.
E’ scaturita la questa duplice osservazione, la riflessione che Mons. Tanasini ha proposto, alla vigilia della Solennità dell’Immacolata, nella chiesa del convento dei frati cappuccini di Sestri Levante, dove la vergine è venerata sotto il titolo dell’Immacolata e dove, tradizionalmente, si celebra questa solennità con particolare devozione.
Maria è Immacolata non per una sua statura morale, o per averlo meritato, ma per dono gratuito di Dio, ha aggiunto Mons. Tanasini.
Un invito, dunque, quello del Vescovo, a riscoprire la grazia di Dio; invito raccolto dai fedeli presenti, che non hanno voluto mancare, grati alla presenza dei frati sulla Baia di Portobello, nonostante le restrizioni e il momento difficile.
La famiglia dei frati da qualche tempo è cambiata; da settembre sono arrivati a Sestri il nuovo guardiano e altri tre fratelli, che portano avanti il servizio della mensa dei poveri

Potrebbero interessarti anche...