Custodire la vita, per non diminuire in umanità. L’invito di Mons. Devasini

CHIAVARI – Custodire la vita, per non diminuire in umanità. Lo ha detto il Vescovo alla Veglia diocesana per la vita che si è tenuta nella chiesa di Sampierdicanne a Chiavari. Presenti le famiglie e numerosi volontari.

Ogni vita umana è unica e irripetibile, sintetizza il Vescovo alla veglia di Sampierdicanne. Custodire ogni tipo di esistenza, spiega, è un’azione che oggi sembra andare controcorrente rispetto alla cultura dominante, la libertà di decidere per sè, la qualità del vivere, la morte degna: si scartano i bambini non programmati, gli anziani soli, i malati cronici.
Preghiere, canti e riflessioni hanno animato la veglia. (live) Presenti numerose famiglie e i volontari dei Centri di Aiuto alla Vita. È grazie a loro che le mamme in difficoltà trovano sostegno, anche il più semplice. I CAV hanno bisogno di volontari, anche uomini, per i molteplici bisogni che le associazioni si trovano ad affrontare quotidianamente.

Potrebbero interessarti anche...