Indicazioni per le celebrazioni liturgiche in Diocesi

DIOCESI – Ritorna possibile l’utilizzo delle acquasantiere nelle chiese della Diocesi di Chiavari, così come l’uso dei confessionali, la raccolta delle offerte all’offertorio e lo scambio della pace. Sono alcuni delle nuove disposizioni stabilite dal Vicario Mons. Stefano Mazzini in merito alle celebrazioni liturgiche alla luce dell’attuale situazione epidemiologica. Ribadendo l’invito per chi è positivo al Covid e in isolamento o abbia sintomi influenzali ad astenersi dalla partecipazione alle celebrazioni, si invitano i fedeli a continuare ad igienizzarsi le mani all’ingresso dei luoghi di culto e ad indossare le mascherine in chiesa anche se non è obbligatorio. Ritorna però la possibilità di stringersi la mano al momento dello scambio della pace anche se ogni celebrante potrà valutare altri modi (come lo scambio dello sguardo) secondo l’evolversi della situazione sanitaria. Per quanto riguarda la distribuzione della Comunione si consiglia ai ministri di indossare la mascherina e di igienizzare le mani prima di distribuire l’Eucarestia, non solo in chiesa, con i fedeli che potranno di nuovo accostarsi all’altare processionalmente, ma anche nelle abitazioni dei malati, negli ospedali e nelle case di cura. Per quanto riguarda infine le unzioni: nella celebrazione dei Battesimi, delle Cresime e dell’Unzione dei malati si potranno effettuare senza l’ausilio di strumenti, previa igienizzazione delle mani del ministro. Tutte queste indicazioni, che vanno nella direzione di un progressivo ritorno alla normalità, potranno però subire variazioni in ragione della situazione epidemiologica e delle disposizioni delle autorità.

SCARICA IL DOCUMENTO

Indicazioni per le Celebrazioni

Potrebbero interessarti anche...