Lettera del vescovo per le feste patronali

Madonna dell'ortoCHIAVARI – Con vera gioia vi invito alle “Feste di luglio” di quest’anno. Desideriamo prima di tutto rinnovare il legame della nostra Chiesa, della nostra Terra, di ognuno di noi con Maria Santissima, esprimendo ancora gratitudine per le singolari attenzioni di Madre che ha avuto ed ha verso di noi, che sono attenzioni del Cielo. Abbiamo da domandare molto alla sua intercessione e cura per le nostre famiglie, per il lavoro in difficoltà, per i giovani senza speranza, ma anche per una vita cristiana che ritrovi slancio, quello slancio che ci chiede Papa Francesco e che si abbevera alle fonti del Vangelo, alle sorgenti della Grazia divina. Quello slancio che le nostre Città hanno ritrovato per gli interventi di Maria. Infine per noi le Feste saranno occasione per unirci alla gioia della Chiesa per la elevazione alla gloria degli altari del Santo Papa Giovanni Paolo II, canonizzato da poco. Ancora una volta rinnoviamo il nostro ringraziamento per avere incontrato sulle nostre strade Lui, “santo di Maria”, Totus tuus, fattosi pellegrino a questa terra di Maria, direttamente al Santuario di Nostra Signora dell’Orto, ma col cuore anche al Santuario di Montallegro, come ebbe a dire durante la Santa Messa alla colmata. E’ il momento per onorare con Lui, che ci guarda dal Cuore di Dio, Maria “Nostra Signora dell’Orto”, “Regina di Montallegro”.             + Alberto Tanasini, Vescovo.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE CELEBRAZIONI:

Manifesto e inviti

 

Potrebbero interessarti anche...