In ricordo di S. Giovanni Paolo II

careggioCHIAVARI – Il Pontificale del 3 luglio in Cattedrale è stato presieduto da Mons. Alberto Maria Careggio, già vescovo di Chiavari dal 1995 al 2004, che ha fatto rivivere la visita di Giovanni Paolo II, avvenuta nel 1998. Ora che il Papa polacco è stato proclamato santo, i fedeli della diocesi hanno un motivo in più per ricordare il suo passaggio in queste strade. Ciò che disse in quell’occasione -ha affermato Mons. Careggio- deve essere considerato il suo testamento spirituale per noi”: “Beata te, Chiesa di Chiavari, che ascolti la Parola di Dio e la osservi”; “fortunata questa diocesi che aspira ad essere il giardino di Maria, hortus conclusus, fons signatus”. Il vescovo Careggio ha portato con sé anche una reliquia di Giovanni Paolo II, ovvero un pezzettino della talare macchiata di rosso, indossata nel giorno dell’attentato. Al termine, Mons. Careggio ha invitato i fedeli a chiedere a S. Giovanni Paolo II di ottenere grazie, soprattutto per i giovani e  per le famiglie.

Potrebbero interessarti anche...