Festa della Conversione di San Paolo

San Paolo in pilaSESTRI LEVANTE – Nella chiesa di S. Paolo in Pila a Sestri L. il vescovo Alberto Tanasini ha celebrato la S. Messa per la Conversione di S. Paolo. La vicenda dell’apostolo Paolo è clamorosa e paradigmatica: da persecutore dei Cristiani è diventato instancabile evangelizzatore, passando dall’odio e dalla violenza al bene e all’amore sconfinato per Gesù. S. Paolo ha dato un’impronta alla vita della Chiesa. Prendendo in esame la sua storia, il vescovo Alberto Tanasini, citando la S. Scrittura ha eclamato: “quanto è difficile che cambi il cuore dell’uomo”. In S. Paolo è accaduto qualcosa di grande; ma, “se è successo a me -afferma l’Apostolo delle Genti-, l’intervento di Dio può riguardare tutti”. Nell’omelia pronunciata a Sestri L. nella chiesa di S. Paolo in Pila Mons. Tanasini ha fatto riferimento alla testimonianza diretta della misericordia di Dio: Paolo, infatti, riconosce che l’opera di Dio entra nella sua fragilità; la misericordia -ha sottolineato il vescovo- è più forte della fragilità e del peccato dell’uomo. In conclusione, Mons. Tanasini ha esortato i fedeli: “riconosciti bisognoso di misericordia e otterrai misericordia”.

GUARDA IL SERVIZIO REALIZZATO DA TELEPACE

Potrebbero interessarti anche...