Giubileo degli ucraini

giubileo ucrainiCHIAVARI – I cattolici di rito bizantino della Liguria hanno celebrato il Giubileo con il passaggio attraverso la Porta Santa della Cattedrale di Nostra Signora dell’Orto come segno di gratitudine per il decennale della presenza della comunità cattolica ucraina a Chiavari: era la Pasqua del 2006 quando venne celebrata la prima Divina liturgia nella chiesetta delle Clarisse, in Via Entella. Un segno profondo di comunione rimarcato anche da Mons. Alberto Tanasini che ha pronunciato un affettuoso saluto all’inizio della celebrazione. E messo in luce anche dal Vescovo Dionisio Lakovic, visitatore apostolico per l’Italia e la Spagna, che ha presieduto la liturgia ripetendo più volte il suo grazie agli italiani, che con generosità hanno partecipato alla colletta per il popolo ucraino voluta da Papa Francesco. In Cattedrale a Chiavari si sono radunate circa duecento persone provenienti dalle Comunità di Chiavari, Genova e Savona, molti in abiti tradizionali. Al rito ha preso parte anche il Console onorario per l’Ucraina. E’ stata l’occasione per una preghiera particolare per la pace nel paese, una situazione che i fedeli vivono con grande fede.

GUARDA IL SERVIZIO REALIZZATO DA TELEPACE

Potrebbero interessarti anche...