“Gioia e luce hanno vinto buio e tenebre”

vescovo-nataleCHIAVARI – La nascita di Gesù: la gioia e la luce, che vincono il buio e la paura. Così il Vescovo Alberto Tanasini ha descritto il Natale 2016, nelle celebrazioni presiedute in Cattedrale. Nella Notte di Natale, mons. Tanasini ha posto l’accento sulla storicità della nascita di Cristo e sulla sua concretezza familiare, tanto che per spiegare agli uomini che si tratta di un evento divino intervengono le schiere degli angeli. Il cuore degli uomini, ha aggiunto, si riempie di gioia perché finalmente riceve le notizie che aspettava, consciamente o no. Nella Messa del giorno di Natale mons. Tanasini ha commentato il prologo del Vangelo di Giovanni: Cristo è la luce vera che illumina ogni uomo, ha detto, e per questo i cristiani collocarono la sua nascita in quel tempo dell’anno in cui il sole vince la tenebra, con il lento, ma inesorabile, riallungarsi delle giornate. La Luce che vince il buio, e dunque, la paura.

Potrebbero interessarti anche...