Ingresso di don Mauro Gandolfo in Valle Sturla

INGRESSO DON MAURO GANDOLFOMEZZANEGO – Le comunità parrocchiali di Borgonovo, San Siro foce e Montemoggio hanno accolto il nuovo parroco Don Mauro Gandolfo. Per una coincidenza il cammino del sacerdote riprende nella domenica in cui il Vangelo invitava a meditare sulle Beatitudini, spunto di riflessione sottolineato dal vescovo nell’omelia. Cerimoniere della celebrazione di insediamento è stato Don Federico Tavella che delle tre località della Valle Sturla è stato amministratore parrocchiale. La riflessione, proposta dal vescovo nell’omelia, ha preso spunto dal Vangelo domenicale delle beatitudini. La beatitudine, ha spiegato al vescovo, parla di una vita bella, senza pesi insopportabili. “Ma la beatitudine non è a buon prezzo!”. Sono beati i poveri, i miti, quelli che piangono. Oggi ci sentiamo tutti un po più poveri, ha ripreso Don Mauro Gandolfo nel suo primo intervento dopo l’insediamento ufficiale. Un cammino che ci accomuna e dal quale ripartire.

Potrebbero interessarti anche...