Il vescovo in ascolto dei giovani di Graveglia e Sturla

DIOCESI – Il primo incontro vicariale della visita pastorale nelle comunità della zona di Graveglia e Sturla è stato quello con i giovani; un dialogo aperto, semplice e schietto con il pastore della diocesi, aperto dal filmato sul campo estivo vicariale della scorsa estate. I ragazzi, divisi nel quattro ambiti da cui è composto il vicariato, han no preparato alcune domande per mons. Tanasini; hanno espresso i desideri per la loro vita di fede e per il cammino che stanno affrontando nello studio e nel lavoro

L’incontro della sera è stato preceduto la mattina da un altro appuntamento dedicato ai più giovani, ovvero ai ragazzi che hanno ricevuto il sacramento della Cresima in Val Graveglia; la Messa è stata l’occasione per un nuovo incontro con le dieci parrocchie di questo ambito, che hanno avuto modo di dialogare con il Vescovo nel corso di una assemblea alcuni giorni fa.
Il Vescovo ha amministrato il sacramento della Cresima ad 11 ragazzi; a loro ha proposto un invito traendo spunto dalla liturgia del giorno, e dall’invito di Cristo ad amare i propri nemici, una cosa, ha detto, che sembra da supereroi

La celebrazione si è tenuta nella chiesa parrocchiale di Pontori.

Potrebbero interessarti anche...