La popolazione incontra il vescovo

SANTA MARGHERITA LIGURE – Nel cammino di visita pastorale del Vescovo alle comunità di S. Margherita, San Michele di Pagana e Portofino si è inserito un momento inedito: un incontro pubblico aperto a tutta la popolazione, che è stato preceduto da un’analisi di tipo sociale e demografico, e dalla presentazione delle attività delle parrocchie. Sono state inoltre proposte alcune interviste realizzate in tutte le comunità dell’ambito dedicate al rapporto con la fede. Le conclusioni sono state tracciate dal Vescovo diocesano.

S. Margherita Ligure negli ultimi dieci anni perde 100 abitanti all’anno; Portofino, dieci.E’ il dato che è emerso dall’analisi proposta dal professore associato di Urbanistica a Venezia, Francesco Gastaldi, all’inizio della serata di confronto organizzata dalle parrocchie nell’ambito della visita pastorale di Mons. Tanasini.

Paesi che si spopolano, e due fronti aperti: il lavoro che si stagionalizza, e le abitazioni che mancano, perchè inserite in un circuito di affitti che lascia poco spazio alla residenzialità. Un circolo vizioso, dunque. In questo territorio vivono le sette parrocchie dell’ambito pastorale, la cui vita è stata descritta nel corso della serata: di qui è scaturito il dibattito.
Il fatto di essere pochi, aiuta a stringere legami

Tante persone, anche fermate semplicemente per strada, nelle interviste realizzate per preparare la serata, hanno detto di credere in Dio. Nelle comunità c’è il desiderio di vivere la vita buona del vangelo.

Da parte di Mons. Tanaisni una osservazione a fine serata: c’è un senso diffuso di Dio, ha detto il pastore della Diocesi, che però talvolta è evanescente. Ma Dio ha un volto preciso, si è incarnato, non crea distanze ma avvicina

Potrebbero interessarti anche...