Vescovo emerito

MONS. ALBERTO TANASINI (ottavo vescovo di Chiavari dal 2004 al 2021)

Nato a Ravenna  il 6 agosto 1945, primogenito di otto figli, di mamma Lidia e papà Ermanno.  E’ stato ordinato sacerdote a Genova il 1 marzo 1969 dal card. Giuseppe Siri. Insegnante di diritto canonico, ha prestato servizio nella cancelleria della curia arcivescovile di Genova. E’ stato canonico della Cattedrale di  San Lorenzo e vicario episcopale per la famiglia e la pastorale sanitaria. Nel 1996, il 2 luglio, è stato eletto vescovo titolare di Suelli. E’ stato successivamente nominato vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Genova, consacrato il 14 settembre 1996 nella Cattedrale di San Lorenzo dall’arcivescovo Card. Dionigi Tettamanzi. Amministratore diocesano dell’arcidiocesi di Genova dal 1° ottobre 2002 al 1° febbraio 2003. Il 20 marzo 2004 è stato nominato vescovo di Chiavari. L’ingresso nella Cattedrale di N. S. dell’Orto è stato il 16 maggio 2004, accompagnato dal card. Tarcisio Bertone. Negli anni di episcopato è stato delegato per la CEL, conferenza episcopale ligure, per la pastorale dei giovani, della famiglia e della scuola. In Diocesi ha compiuto tre visite pastorali: la prima è stata il completamento della visita avviata dal suo predecessore. La terza, compiuta per ambiti, è stata interrotta dalla pandemia da coronavirus il 21 febbraio 2020. Il magistero del vescovo Tanasini è stato improntato all’unità pastorale delle varie attività in diocesi: da questo desiderio è scaturito un lavoro sinodale, svolto per ambiti territoriali, sfociato nella grande assemblea diocesana dell’11 giugno 2018. Ne è scaturito il documento su “La cura pastorale” della diocesi. Il suo motto episcopale è “Cognovimus et credidimus caritati”. Giunto al 75° anno di età ha rimesso il mandato episcopale nelle mani di Papa Francesco che, il 10 aprile 2021, ha nominato il successore. Mons. Tanasini è rimasto amministratore apostolico della diocesi sino al 20 giugno 2021. E’ vescovo emerito di Chiavari.